Estratto (#19)

19

Mio Amore,

tu sei sorgente di acqua pura e cristallina,

sei il miele che rende dolce l’esistenza,

sei quel fiore in mezzo al deserto

che meraviglia il viaggiatore,

sei quel prodigio che il Destino

ti dispensa una volta nella vita,

e che una volta svanito

ti lascia una traccia indelebile sul cuore;

sei quel peccato che, nonostante tutto,

non hai rimorsi a compiere;

sei la mia gioia

e un giorno sarai il mio dolore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...